Get Adobe Flash player

Ultime Immagini

Il momento dell'assaggioUltimi preparativi per la cerimoniaResponsabili del pozzoPozzo e lavatoio

Guarda le statistiche!

Accesso utente

Associazione senza fine di lucro volta alla realizzazione di opere umanitarie in memoria di Marco Di Martino

Versione stampabileSend by emailPDF version

Vai alla Galleria Immagini relativa

L'idea di realizzare un centro di formazione professionale avente lo scopo di offrire ai giovani angolani la possibilità di acquisire competenze atte a migliorare la loro qualità di vita e nel contempo contribuire allo sviluppo della comunità angolana partì dall’imprenditore di Pescara il Cav. Dott. Gilberto Ferri.

Con felice intuizione il Cav. dott. Gilberto Ferri si rivolse alla nostra Associazione, già presente in Angola al fianco di InterSos, per valutare la possibilità, e le modalità di realizzazione.

Come nostra abitudine interpellammo il locale Governo Provinciale che si rese partecipe del progetto, individuando, nel Municipio di Chibia, un edificio del Dipartimento Provinciale di Energia Acqua, Geologia e Miniere (DPEAGM) da ristrutturare e dedicare allo scopo. La formazione di figure professionali è di primaria importanza per il Governo in quanto in Angola attualmente è praticamente impossibile reperirle in seguito alla trentennale guerra civile, mentre la loro presenza è indispensabile per la costruzione e la manutenzione delle infrastrutture necessarie allo sviluppo.

2005

Alla fine del 2005 la Fondazione Gilberto Ferri, InterSos e l’Associazione “Marco Di Martino” da parte italiana e la DPEAGM da parte angolana, stipularono un accordo in cui si impegnavano a ristrutturare ed ampliare l’edificio preesistente.

2006

Nel gennaio 2006 venne a farci visita il dott. Abel João Da Costa Direttore della DPEAGM che, proprio in seguito a tale visita, interiorizzando i concetti di cooperazione, meritocrazia, dedizione al lavoro, divenne il più entusiasta e maggior sostenitore della riuscita del progetto. Il suo impegno quotidiano, con la scrupolosità e l’onestà che lo contraddistinguono, la capacità di ridare nuovi impulsi e fiducia nei momenti negativi hanno consentito di non perdere mai di vista lo scopo ultimo del progetto.

Nel primo trimestre del 2006, come da accordi, la Fondazione Ferri ha ospitato e formato nei propri stabilimenti la figura, selezionata in Angola, alla quale spetterà la gestione tecnico-professionale della scuola.

Tutto questo lavoro è stato fin dall’inizio coordinato da Aldo Di Clemente, la figura di spicco della nostra Associazione e che, con questa opera è dichiaratamente il cooperante di riferimento del Governo della Huila e dell’Ambasciata Italiana.

Nei primi mesi del 2006 ebbe inizio la fase di studio e progettazione, subito dopo iniziarono i lavori.

Fu durante una visita a Chibia che l’Ambasciatore Italiano S.E. Torquato Cardilli, venne a conoscenza di quanto si stava realizzando e conoscendo le capacità di Aldo di Clemente, l’Associazione Marco Di Martino ed InterSos, prese l’impegno per un finanziamento della Cooperazione Internazionale per l’arredo della scuola, propose inoltre che la stessa fosse chiamata Scuola Angola-Italia.

Successivamente il locale Governo propose un ampliamento dell’originario progetto con la costruzione di alloggi per i docenti, magazzini per stipare i materiali ed i manufatti, aule didattiche ecc.

In definitiva una nuova struttura in grado di ospitare gli alunni a tempo pieno, gli insegnanti, i materiali, le aule didattiche di teoria, le officine con le macchine utensili delle varie specialità (meccanica, elettrotecnica, falegnameria, ferramenta), le aeree espositive.

Questo progetto fu finanziato anche dall’Ufficio Cooperazione Internazionale della Regione Abruzzo e dall’Associazione “Showa Gaspar” di Lubango.

Il Comune di Pescara finanziò la Campagna Pubblicitaria “L’indifferenza ti costa caro, dargli una scuola ti costa poco” realizzata da “Adventurage”.

Il sodalizio formato da Enti Pubblici e Privati,Istituzioni,Associazioni di entrambi i Paesi, è stato magistralmente diretto da Aldo Di Clemente: forse è la prima volta che tante figure collaborano ad un progetto che oggi è l’orgoglio del Governo della Huila,della Cooperazione Italiana e di tutti noi.

Giugno 2008

Il 18 giugno 2008 a Chibia il Governatore della Huila F.J.Ramon Diaz ha inaugurato la Scuola Professionale Angola –Italia, alla presenza di un rappresentante del Governo centrale, dell’Ambasciata Italiana,del Comune e della Provincia di Pescara, della Fondazione Gilberto Ferri, di InterSos,dell’Associazione Showa Gaspar e di un folto gruppo della nostra Associazione.

E’ stato un giorno di trionfo per tutti, in particolare per Aldo Di Clemente e per Abel Da Costa che sul campo hanno sofferto per tre anni e che finalmente hanno ricevuto gli onori dovuti. Noi tutti, pur avendo visto le immagini che Aldo ci aveva inviato durante le varie fasi lavorative, siamo restati orgogliosamente allibiti: una struttura del genere probabilmente non è stata mai realizzata nella storia della Cooperazione.

Il rappresentante del Governo Centrale Angolano ha già preso l’impegno di finanziare costantemente la scuola.

Aspettando di poter vedere i primi manufatti fatevi un giro nella gallery: le foto non possono rendere a pieno quanto realizzato ma comunque potrete farvi un’idea di come impieghiamo le nostre risorse.

Agosto 2010

In agosto 2010 abbiamo consegnato i primi diplomi.

Il Presidente Giuseppe Di Martino